Il CEO di MicroStrategy definisce Bitcoin il ‚miglior collaterale del mondo‘, dice che l’azienda HODL la sua BTC per 100 anni

Michael Saylor, il CEO della società di business intelligence MicroStrategy, continua a parlare pubblicamente di bitcoin dopo che la sua azienda ha fatto un mega acquisto di bitcoin da 425 milioni di dollari. In un’intervista live di mercoledì con il CEO di Real Vision, Raoul Pal, Saylor ha definito bitcoin il „miglior collaterale del mondo“, e ha detto che la sua azienda ha in programma di tenere l’asset per almeno 100 anni.

Michael Saylor spiega perché ha scelto Bitcoin
Due mesi fa, MicroStrategy ha acquistato 250 milioni di dollari di bitcoin dopo aver avvisato i suoi azionisti che fiat non era più un bene sicuro per il suo surplus di liquidità. Da allora il valore di questi bitcoin si è apprezzato di oltre il 10% in soli due mesi. L’azienda ha raddoppiato il valore della criptovaluta OG con l’acquisto di altri BTC del valore di 175 milioni di dollari.

Parlando con Raoul Pal, il CEO di MicroStrategy ha rivelato che la decisione di acquistare BTC è stata presa dopo serie discussioni con i decisori e gli investitori dell’azienda. Se l’azienda doveva trasferire milioni di dollari di cassa inutilizzata in bitcoin, tutti dovevano essere d’accordo. Ha inoltre spiegato che per MicroStrategy, il bitcoin non è solo una „speculazione“ o una „copertura“, ma piuttosto una „strategia aziendale deliberata per adottare lo standard bitcoin“.

L’impatto globale di COVID-19 sull’economia ha spinto MicroStrategy a cercare asset alternativi che potessero preservare il valore del loro capitale nel lungo termine. Alla fine, Saylor di MicroStrategy ha deciso di adottare il bitcoin dopo essersi resa conto che gli altri asset sono vulnerabili alle tasse e alle tasse ridicole. Gli altri asset che non sono interessati da tasse e commissioni non erano adatti perché sono sotto il controllo di un ente o di un governo centralizzato.

Al contrario, il bitcoin migliora solo con il tempo. Si riferiva alla criptovaluta come a un „alveare di calabroni cibernetici protetti da un muro di energia criptata“.

Saylor si è spinto fino a dire che pensa che il bitcoin sia superiore rispetto ad altre crittocurrenze come l’ethereum (ETH) che stanno ancora costruendo la loro architettura funzionale. In parole povere, altri crittografi sono ancora da provare, a differenza del bitcoin. E il semplice fatto che il bitcoin abbia un limite di mercato superiore a quello di tutte le altre valute crittografiche è una prova sufficiente a dimostrare che è il vincitore assoluto.

1.000.000x meglio dell’oro: MicroStrategy si aggrapperà al miglior collaterale del mondo per un secolo
Michael Saylor ha affermato che il bitcoin sostituisce l’oro e altri beni, in quanto è fondamentalmente la „migliore garanzia collaterale del mondo“. Per rafforzare il suo punto di vista, ha dichiarato che un investitore rischia di perdere il 99% di un investimento di 100 milioni di dollari se decide di mettere tutto in contanti per almeno 100 anni. Analogamente, lo stesso importo detenuto in oro per la stessa durata di tempo si svaluterebbe dell’85% nel migliore dei casi.

Per Saylor, bitcoin svolge compiti monetari simili a quelli dell’oro – e anche di più. „Bitcoin, se non è cento volte meglio dell’oro, è un milione di volte meglio dell’oro, e non c’è niente di simile“, ha proclamato.

Ha anche affrontato le speculazioni che riguardano il suo acquisto di bitcoin e la sua vendita dopo aver realizzato alcuni profitti o aver acquistato il bene per poi utilizzarlo per l’acquisto di un’altra società. Saylor sostiene di non avere alcuna intenzione di vendere la BTC. Anche molto tempo dopo la fine del suo mandato, spera che i suoi successori possano vendere l’asset.

„Non capiscono la mentalità di lungo periodo. La sto comprando per il tizio che lavorerà per il tizio che verrà assunto dal tizio che prenderà il mio posto tra 100 anni“.

Share